Istituto Criminologia.it Marco Capparella di Vibo Valentia

AVVISO AI LETTORI


La ciarlataneria abbonda in ogni campo
Reato definirsi specialista in criminologia clinica se sprovvisti di apposito titolo
di Prof. Saverio Fortunato
(Specialista in Criminologia clinica, Presidente di Criminologia.it)



Scena di un ciarlatano

 
 

1) Il Regio Decreto 31 agosto 1933, n. 1592 - Testo unico delle leggi sull'istruzione superiore, recita all'articolo 178: «La qualifica di specialista in qualsiasi ramo di esercizio professionale può essere assunta soltanto da coloro che abbiano conseguito il relativo diploma secondo quanto viene stabilito dagli statuti delle Università e degli Istituti superiori. Chi contravvenga alla disposizione, di cui al comma precedente, incorre nella esclusione dall'albo professionale nel quale è iscritto, senza pregiudizio delle altre pene previste per gli esercenti abusivi delle singole professioni. Le disposizioni del presente articolo non si applicano ai professori universitari di ruolo e ai liberi docenti delle materie o parti di materie che sono oggetto delle singole specialità».


2) Art. 498 c.p. Usurpazione di titoli o di onori
Chiunque abusivamente porta in pubblico la divisa o i segni distintivi di un ufficio o impiego pubblico, o di un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, ovvero di una professione per la quale e' richiesta una speciale abilitazione dello Stato, ovvero indossa abusivamente in pubblico l'abito ecclesiastico, e' punito con la multa da lire duecentomila a due milioni.
Alla stessa pena soggiace chi si arroga dignità o gradi accademici, titoli, decorazioni o altre pubbliche insegne onorifiche, ovvero qualità inerenti ad alcuno degli uffici, impieghi o professioni, indicati nella disposizione precedente.
 

 
 

 

Il ciarlatano di Low Living High Thinking

Ciarlatano di Jan Steen (1626-1679, Netherlands)

LA MASCHERA DEL CIARLATANO:

Uomini e donne di poca qualità ammantati di ciarle, abbondano in ogni campo. Nell'ambiente della cura la maschera del ciarlatano ebbe nei secoli un ruolo non privo di una sua dignità. A fronte di una medicina ufficiale che diceva di sapere e potere, mentre poco sapeva e nulla poteva, la ciarlataneria a modo suo, tra millanterie e stravaganze, rispose ad un bisogno insopprimibile e primario: trovare un rimedio anche solo consolatorio dell'inguaribilità della malattia all'incalzare della vecchiaia, alla paura della morte. Il ciarlatano fu storicamente un prodotto dell'angoscia esistenziale dell'uomo e della sua ansia di vivere. Sfruttare quest'ansia, lucrare sull'angoscia e sull'ignoranza altrui, rese in molti casi la maschera del ciarlatano ignobile e la sua figura spregevole (G. Cosmacini). La maschera del ciarlatano opera anche in criminologia, sull'onda del clamore dei mass media e della caccia ai serial killer o al mostro di turno, con siti che proliferano e "criminologi" che, orecchiando, s'improvvisano e s'avventurano nella criminologia senza preoccuparsi dei danni che possono provocare all'Uomo e alla Giustizia! Diffidate dalle imitazioni di Criminologia.it! E diffidate dalle Signore e dai Signori Tutto e Niente!

 

LA MASCHERA DEL CIARLATANO: Uomini e donne di poca qualità ammantati di ciarle, abbondano in ogni campo. Nell'ambiente della cura la maschera del ciarlatano ebbe nei secoli un ruolo non privo di una sua dignità. A fronte di una medicina ufficiale che diceva di sapere e potere, mentre poco sapeva e nulla poteva, la ciarlataneria a modo suo, tra millanterie e stravaganze, rispose ad un bisogno insopprimibile e primario: trovare un rimedio anche solo consolatorio dell'inguaribilità della malattia all'incalzare della vecchiaia, alla paura della morte. Il ciarlatano fu storicamente un prodotto dell'angoscia esistenziale dell'uomo e della sua ansia di vivere. Sfruttare quest'ansia, lucrare sull'angoscia e sull'ignoranza altrui, rese in molti casi la maschera del ciarlatano ignobile e la sua figura spregevole (G. Cosmacini). La maschera del ciarlatano opera anche in criminologia, sull'onda del clamore dei mass media e della caccia ai serial killer o al mostro di turno, con siti che proliferano e "criminologi" che, orecchiando, s'improvvisano e s'avventurano nella criminologia senza preoccuparsi dei danni che possono provocare all'Uomo e alla Giustizia! Diffidate dalle imitazioni di Criminologia.it! E diffidate dalle Signore e dai Signori Tutto e Niente!

Criminologia.it