Sociologia - ISTITUTO CRIMINOLOGIA.IT DI VIBO VALENTIA

 

 

   
 

ISTITUTO CRIMINOLOGIA.it MARCO CAPPARELLA
Vibo Valentia

Riconoscimento giuridico Ministero Istruzione Università e Ricerca Decreto 1930 (17A05946) del 1.08.2017
 (ai sensi regolamento adottato con DM 10/01/2002 n° 38
) Pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n° 201 del 29.8.2017

Diploma triennale equipollente  Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica (Classe L-12)
Indirizzo Criminologia e Intelligence

 

  SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi I e II
 

Anno Accademico 2017/2018

 
Docente Prof. Saverio Fortunato
   
Periodo Annuale Crediti 12  
SSD attività didattica SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi
   
Obiettivi Dedicando attenzione ad alcune teorie sociologiche e criminologiche, il corso fornisce agli studenti gli strumenti teorico-concettuali per conoscere e comprendere i fenomeni (e i conflitti) culturali della società contemporanea, con approccio criminologico.
Al termine delle lezioni lo studente dovrà essere in grado di fare un’analisi critica a base criminologica dei fenomeni culturali
Programma
 

La natura culturale dello sviluppo
Lo sviluppo come partecipazione dinamica ad attività culturali
La natura "biologicamente culturale" degli esseri umani
La partecipazione dell'individuo a comunità culturali dinamiche
Educazione e cura del bambino in famiglia e nella comunità
Transizioni evolutive e ruolo nella comunità
Autonomia e interdipendenza
Il ruolo degli strumenti e delle istituzioni culturali nel nostro modo di pensare
Apprendimento attraverso la partecipazione guidata ad attività culturali
Cambiamento culturale e relazioni tra comunità
Che cos'è una teoria?
La teoria dell'associazione differenziale
Teoria dell'anomia
Teoria della subcultura
Teoria dell'etichettamento
Teoria del conflitto culturale
Teoria del controllo sociale
Teoria dell'apprendimento sociale
Teoria generale della criminalità
Che cos'è una Teoria scientifica
Sul metodo e contro il metodo scientifico
Le fonti della conoscenza e le fonti dell'ignoranza
La competenza del ragionamento
La conoscenza sul vero o falso
Il limite della ragione
Il problema epistemologico dell’indimostrabilità dei principi scientifici
Abitudine e credenza nella relazione causale
La critica del principio di causalità
Le Pseudoscienze
Criminogenesi dell’intraprendenza della stupidità e della sua autogiustificazione come pensiero intelligente
I fattori criminogeni della famiglia, della scuola e della società.

 
 
Metodi Didattici Le lezioni sono frontali.
   
Modalità di verifica dell'apprendimento Esame orale sui contenuti del corso. Si terrà conto della conoscenza della materia trattata, della capacità espositiva e della padronanza del linguaggio.
 
Testi di riferimento - Esame I Semestre 1 - Rogolf Barbara, La natura culturale dello sviluppo, Ed. Raffaello Cortina, Milano (ultima edizione)
2- Saverio Fortunato, La formazione del criminologo, Ed. Criminologia.it 2017
Testi di riferimento - Esame II Semestre 3 - Frank P. Williams / Marilyn D. MeShane, Devianza e criminalità, Ed. Il Mulino, Bologna (ultima edizione)
Testo consigliato:  Saverio Fortunato, La fallacia della perizia psichiatrica, con il capitolo La definizione di malattia: lo standard aureo di malattia contro lo standard fideistico di malattia, di Thomas Szasz , Ed. Criminologia.it 2015