ISTITUTO CRIMINOLOGIA.IT DI VIBO VALENTIA
 


Diploma triennale equipollente  Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica (Classe L-12)
Indirizzo Criminologia e Intelligence

 

 

   M-GGR/02 - Intelligence I Anno
 

Anno Accademico 2019/2020

 
 
 
 
 
Periodo Annuale Crediti 6 (CFU)  
 
SSD attività didattica M-GGR/02- Intelligence I
Obiettivi

 

 
 

L’insegnamento si propone di colmare il vuoto di conoscenza e l’indeterminatezza in relazione ad uno specifico problema o conflitto attraverso l’elaborazione di un prodotto informativo frutto di un rigoroso processo analitico che, attraverso la valutazione delle capacità e delle intenzioni dell’opponente, consente di prevedere azioni e finalità fornendo al decisore gli elementi utili a decidere ed intraprendere azioni che favoriranno il conseguimento dei propri obiettivi. Obiettivo formativo è che l’analista dovrebbe essere consapevole di come avviene il proprio processo ragionativo. Dovrebbe riflettere su come giungono alla formulazione di un giudizio e su come traggono le conclusioni, non solo sul merito del giudizio o della conclusione stessa.

 
Programma
 (tratto dal primo volume indicato, a cui aggiungere argomenti degli altri testi di riferimento)
 
  • I NOSTRI MACCHINARI MENTALI
    • Capitolo 1: Pensare al pensiero
    • Capitolo 2: Percezione: Perché non possiamo vedere che cosa si vede?
    • Capitolo 3: Memoria: come ricordiamo ciò che sappiamo?
  • STRUMENTI PER PENSARE
    • Capitolo 4: Strategie per la valutazione analitica: trascendere i limiti delle informazioni incomplete
    • Capitolo 5: Hai davvero bisogno di più informazioni?
    • Capitolo 6: Mantenere una mente aperta
    • Capitolo 7: Strutturazione dei problemi analitici
    • Capitolo 8: Analisi delle ipotesi concorrenti
  •  BIASI COGNITIVI
    • Capitolo 9: Quali sono i pregiudizi cognitivi?
    • Capitolo 10: pregiudizi nella valutazione delle prove
    • Capitolo 11: Bias in Percezione di causa ed effetto
    • Capitolo 12: Pregiudizi nella stima delle probabilità
    • Capitolo 13: bias di Hindsight nella valutazione dei rapporti di intelligence
  • CONCLUSIONI
    • Capitolo 14: Miglioramento dell'analisi dell'intelligence
Metodi Didattici Le lezioni sono frontali con interazioni con gli studenti.
 
Modalità di verifica dell'apprendimento Esame orale sui contenuti del corso o, a scelta dello studente, una tesina concordata con la docente e inviata alla stessa via e-mail almeno dieci giorni prima della data prevista per l’esame. I criteri di redazione della tesina saranno illustrati durante il corso.
 
Testi di riferimento:
1. Richard J. Heuer, Psychology Of Intelligence Analysis, Center For The Study of Intelligence, 1999
2. R. Paul, L. Elder, The Miniature Guide to Critical Thinking Concepts and Tools, Special Edition, Foundation for Critical Thinking Press, 2008
3. Thomas A. Stuart, Intellectual Capital: The New Wealth Of Organization
4. Us Government, A Tradecraft Primer: Structured Analytic Techniques for Improving Intelligence Analysis, 2009,
5. D.T. Moore, Critical Thinking and Intelligence Analysis, National Defense Intelligence College, 2007