ISTITUTO CRIMINOLOGIA.IT DI VIBO VALENTIA

 

 

   
 


Prof. Saverio Fortunato
(Il Preside)

ISTITUTO CRIMINOLOGIA.it MARCO CAPPARELLA
Vibo Valentia

Riconoscimento giuridico Ministero Istruzione Università e Ricerca decreto 1930 (17A05946) del 1.08.2017 (ai sensi regolamento adottato con DM 10/01/2002 n° 38)
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n° 201 del 29.8.2017

Diploma triennale equipollente  Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica (Classe L-12)
Indirizzo Criminologia e Intelligence

 

   IUS-16 DIRITTO PROCESSUALE PENALE (INIZIO LEZIONI SECONDO SEMESTRE)
 

Anno Accademico 2017/2018

 
 
 
Docente Prof. Aldo Giubilaro (Tit.) 
Periodo Annuale Crediti 6  
 
SSD attività didattica IUS-16 - Diritto Processuale Penale
 
Obiettivi

La conoscenza della legge processuale penale, del procedimento che si instaura con la notizia di reato sino all’esercizio dell’azione penale da parte del pubblico ministero e del successivo processo avanti a un giudice, monocratico o collegiale, terzo ed imparziale rispetto alle parti che vi intervengono, ponendo primaria attenzione ai principi fondamentali consacrati nella Costituzione, nelle fonti sovranazionali e nel codice di procedura penale.

Programma

Il corso sarà tenuto sulla legge processuale penale, che regola il procedimento attraverso il quale si accerta se è stato commesso un reato, se l’imputato è autore di quel reato e, nel caso di verifica positiva, la pena che deve essere applicata a questi.
Particolare attenzione sarà dedicata ai seguenti temi:
1. L’evoluzione storica del processo penale dalla Costituzione al Codice vigente con particolare riguardo alla distinzione tra sistema accusatorio e sistema inquisitorio.
2. I profili generali del procedimento penale con attenzione ai soggetti, agli atti, alla prova, ai mezzi di prova e di ricerca della stessa e alle misure cautelari.
3. Il procedimento ordinario che dalle indagini preliminari si conclude con il giudizio e la sentenza resa a seguito di esso.
4. I procedimenti speciali, il giudizio abbreviato, il patteggiamento, il giudizio immediato, il giudizio direttissimo e il procedimento per decreto; accanto ai quali verranno trattati i procedimenti differenziati, ossia i procedimenti avanti il Tribunale in composizione Monocratica, il Giudice di Pace e il Tribunale per i Minorenni.
5. Il giudicato e l’esecuzione penale.
6. Le impugnazioni: l’appello, il ricorso per cassazione e quelle straordinarie (revisione e rescissione).
7. I rapporti con le Autorità straniere (rogatorie passive o attive, estradizione e mandato di arresto europeo), con particolare riguardo al riconoscimento delle sentenze penali straniere e all’esecuzione all’estero di quelle italiane.
8. Un’appendice sulla psicologia della testimonianza, sull’importanza del controesame o cross examination e sulle indagini svolte dal difensore.

 
Metodi Didattici Le lezioni sono frontali.
 
Modalità di verifica dell'apprendimento Esame orale sui contenuti del corso.
 
 
Testi di riferimento 1 - “Lineamenti di diritto processuale penale” di Paolo Tonini Anno di edizione: settembre 2017, Dott. A. Giuffrè Editore S.p.A., Milano (Pagine: XXIV - 632)
2 - Un codice di procedura penale aggiornato